zoomegastore brembate

Quali sono le responsabilità del padrone di un cane?

Obbligo di identificazione e registrazione

Ogni padrone deve per legge registrare il proprio cane all'anagrafe canina. Per iscrivere il proprio animale bisogna recarsi dal veterinario che provvederà ad applicare sottopelle un microchip (una capsula piccolissima) con un numero di riconoscimento. Un cane è associato ad un unico proprietario e se questo dovesse cambiare va prontamente segnalato al veterinario e alle Asl regionali. Il microchip serve per identificare l'animale e il proprietario, sia in caso di smarrimento, abbandono, o in caso si espatrio.

Responsabilità civile

Il codice civile prevede che il proprietario di un cane è responsabile dei danni causati dal proprio animale, sia quando è in custodia, ma anche quando è smarrito o sfuggito dal controllo. Per questo motivo bisogna affidare il nostro cane a persone idonee che siano in grado di gestirlo. Potrebbe essere utile valutare un'assicurazione per i danni accidentali che l'animale potrebbe causare.

In città

La legge prevede che nelle aree urbane il cane sia condotto al guinzaglio, che non deve essere superiore a 150 cm, e il proprietario deve avere con se una museruola da applicare solo in caso di necessità. Inoltre il proprietario ha l'obbligo di raccogliere le feci del proprio animale e quindi di essere forniti di strumenti idonei a questo compito, come palette e sacchetti.

Vaccinazioni

Il proprietario è responsabile della cura del proprio animale, soprattutto per quanto riguarda la prima vaccinazione obbligatoria, che viene effettuata a 45 giorni circa di età, seguita da due richiami a 21 giorni di distanza.

Devo andare all'estero. Serve qualche documento particolare?

Si, serve il “Passaporto per gli animali da compagnia”. Bisogna presentare richiesta ai servizi veterinari dell'Asl, che rilasceranno il passaporto dopo aver accertato che il cane sia registrato all'anagrafe canina, effettuato tutte le vaccinazioni obbligatorie, compresa l'antirabbica, e che il veterinario di fiducia rilasci un documento che attesti lo stato di buona salute dell'animale. Passaporto, libretto delle vaccinazione e documento di buona salute devono essere portati appresso durante tutto il soggiorno all'estero.